Skip to main content

You are here

Assicuriamo insieme il futuro del leopardo

Voglio contribuire con

Con la tua offerta possiamo tutelare l'habitat del leopardo

Quota personale

L'importo inserito è inferiore all'importo minimo di CHF 1
Chiama il nostro centro servizio per un'offerta su questo montante: 091 820 60 00
CHF
Ogni franco in più rafforza la protezione dell'ambiente.
© FLPA

Proteggere il leopardo

La patria dei leopardi del Caucaso ha bisogno del nostro aiuto

Nel Caucaso vivono numerose specie tra cui l’orso bruno, il muflone di Gmelin, la capra del Bezoar, la lontra e il fagiano di monte. Nella regione è ancora possibile imbattersi anche nei rari leopardi del Caucaso: fino a cento anni fa questi grandi felini erano largamente diffusi in tutto il Caucaso.

Rare immagini di questo felino minacciato

Un avvenimento sensazionale: due leopardi sono stati filmati da una trappola fotografica. La natura dell’Armenia del sud è tuttora sottoposta a un pesante saccheggio. In molte aree gli alberi vengono abbattuti illegalmente, gli animali vengono cacciati di frodo e le miniere a cielo aperto, sempre più importanti per l’economia della regione, frammentano gli habitat.

© ZVG

Fino a qualche anno fa, Samvel Karapetyan faceva da guida ai cacciatori di animali selvatici. Ora, lavora come guardacaccia nell’area protetta di Gnishik: «Con questa professione contribuisco a proteggere la natura della mia terra.»

Lavorare con la popolazione locale

Dal 2002 il WWF partecipa all’allestimento di 18 aree protette nell’Armenia del sud. Il nostro obiettivo è creare altre aree protette e nuovi corridoi faunistici con cui collegare tra loro le riserve. I corridoi non verranno allestiti solo attraverso la riforestazione, ma anche frenando lo sfruttamento eccessivo della natura da parte della popolazione locale. Le foreste verranno quindi gestite in modo sostenibile. Ciò significa che si potrà tagliare tanta legna quanta ne può ricrescere naturalmente. Il WWF mette a disposizione piantine di specie autoctone per la riforestazione e coinvolge la popolazione in attività di piantagione. Specie minacciate quali il leopardo potranno così tornare a popolare i loro antichi habitat.

 

Il WWF si impegna

  • A creare altre aree protette

  • Ad aumentare del 50% la popolazione di leopardi entro il 2025

  • A creare nuove fonti di reddito alternative per la popolazione locale

  • A realizzare collegamenti tra le singole aree protette

© Ulrike Joerres

Il nostro obiettivo: aumentare del 50% la popolazione di leopardi entro il 2025. Le popolazioni delle più importanti prede del leopardo, capre del Bezoar e mufloni, dovranno aumentare del 20 per cento.

La mia offerta

CHF 50
CHF 85
CHF 120
CHF 500

Ecco un esempio di cosa possiamo fare

Con CHF

Fonti di reddito alternative

Per fare in modo che la pressione sull’ambiente e sugli animali continui a diminuire, il WWF ha reso accessibili a 80 famiglie della regione fonti di reddito alternative: oggi, nella regione di Gnishik si pratica l’apicoltura, la viticoltura e la coltivazione di alberi da frutta e noci.
© WWF Deutschland

Un paesaggio unico

La ricchezza del paesaggio varia dai ghiacciai alle fertili pianure e alle steppe, dalle zone semidesertiche alle foreste.
© F. Moerschel

Un gioiello naturale

Su una superficie di oltre 500 000 chilometri quadrati vivono più di 7000 specie animali e vegetali. Un quarto di esse è endemico, ossia è presente unicamente nella regione del Caucaso.
© Shutterstock

CONDIVIDI CON GLI AMICI

Se siamo in tanti, possiamo fare molto.

NEWSLETTER DEL WWF

Attualità e curiosità via e-mail. Iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI AL WWF

Per garantire un futuro al nostro pianeta!

L’anno scorso il WWF ha contribuito all’apertura dell’area protetta di Gnishik, in Armenia del sud. Qui, sono già state individuate le prime tracce di leopardo, che testimoniano come questo felino stia tornando lentamente a ripopolare la regione!

Valerie Passardi, Coordinatrice progetti internazionali dal WWF Svizzera

Offerte attuali a favore del leopardo del Caucaso

prev next